Bando Intervento B 3: “Reti a servizio del circuito turistico delle Terre del Primitivo”

Il presente intervento intende sostenere investimenti realizzati da reti di impresa volti ad accrescere i servizi al turismo nell’area del GAL e a fornire ai visitatori nuovi servizi innovativi, per organizzare processi di lavoro in comune, condividere impianti e risorse per lo sviluppo e/o commercializzazione di servizi turistici inerenti al turismo rurale.
Nello specifico, attraverso tale Intervento si mira a sostenere investimenti finalizzati a creare e sviluppare servizi al turismo che consistano in attività ricreative, ludiche e/o di svago, che offrano al turista la possibilità di impiegare il proprio tempo libero durante la sua permanenza nelle Terre del Primitivo, consentendogli di conoscere e vivere il territorio e trovare motivi per prolungare la sua permanenza. Lo scopo perseguito è quello di accrescere l’attrattività e la fruibilità del territorio attraverso l’arricchimento dell’offerta di servizi al turista in connessione con le specificità locali, sia sotto il profilo esperienziale sia sotto il profilo della modernizzazione delle strutture, delle infrastrutture e delle modalità di fruizione delle risorse, il tutto con un’attenzione marcata all’accessibilità e al turismo “per tutti”.
La collaborazione è fattibile tra le strutture della ricettività e dei servizi al turismo, imprenditori agricoli e dell’artigianato tipico, aziende/cooperative di trasformazione e dell’agroalimentare, associazioni del territorio.

Localizzazione
Gli interventi devono ricadere nei seguenti comuni: Manduria, Avetrana, Lizzano, Maruggio, Torricella, Fragagnano, Sava, San Marzano di San Giuseppe, Erchie, Oria, Torre S. Susanna.

Beneficiari
I soggetti beneficiari del presente bando sono:
    •    

A. le Reti di impresa (Reti-soggetto così come previste ai sensi del Decreto Legge n. 5 del 10 febbraio 2009, convertito in Legge n. 33 del 9 aprile 2009 e successive modificazioni) già costituite con atto registrato o ancora non costituite al momento della presentazione della DdS e composte da micro e piccole imprese dei settori della ricettività, ristorazione, trasformazione prodotti tipici locali, artigiani, imprese agricole e agrituristiche, associazioni.
Nel caso di raggruppamento non ancora costituito, prima della presentazione della DdS, gli aderenti dovranno sottoscrivere uno specifico accordo di rete e la domanda di sostegno deve essere sottoscritta dal soggetto capofila destinato ad assumere il ruolo di mandatario; nell’accordo devono essere indicati gli aderenti al raggruppamento e sottoscritto il loro impegno a costituire il nuovo soggetto giuridico entro 30 giorni dalla pubblicazione sul sito del GAL della graduatoria provvisoria delle domande di sostegno ammissibili.
La forma giuridica dei soggetti beneficiari qui indicati deve essere quello della Rete – soggetto.
B. i Consorzi di imprese così come definiti dall’art. 2602 del codice civile che prevedano nel contratto definito dall’art 2603 c.c. la realizzazione di attività e servizi oggetto del presente Bando pubblico;
C. le Cooperative costituite da micro e piccole imprese attive nei settori oggetto del presente Bando pubblico.
Tutti i suddetti soggetti beneficiari devono rispondere alle caratteristiche di PMI, così come definite dall’Allegato 1 del Reg. (UE) n. 702/2014.

Entità del sostegno
Il sostegno è concesso nella forma di contributo in conto capitale pari al 50% della spesa ammessa a finanziamento.
L’investimento massimo ammissibile non può essere superiore a € 200.000,00 e inferiore a € 50.000,00.

Scadenze
I soggetti che intendono partecipare al presente Avviso Pubblico, preliminarmente alla compilazione della DdS, sono obbligati alla costituzione e/o all’aggiornamento del fascicolo aziendale, secondo le disposizioni dello stesso OP AGEA e le funzionalità disponibili nel portale SIAN e provvedere a delegare il tecnico incaricato all’accesso al proprio fascicolo aziendale e alla compilazione della domanda di sostegno mediante la compilazione del Modello 1, allegato al presente Avviso. I tecnici incaricati potranno essere tutti coloro che risultano iscritti negli appositi albi professionali. L’accesso al portale è consentito a seguito di richiesta di abilitazione, su specifica modulistica, secondo il Modello 2, nonché l’elenco delle ditte da abilitare nel portale SIAN per la presentazione delle DdS per il medesimo intervento (Modello 2A) allegati al presente Avviso. Gli stessi modelli dovranno essere inviati entro e non oltre le ore 12:00 del giorno 08/07/2022. I termini di operatività del portale SIAN sono fissati alla data del 30/05/2022 (termine iniziale) e alle ore 23,59 del giorno 15/07/2022 (termine finale). La scadenza per la presentazione al Gal della DdS rilasciata nel portale SIAN, debitamente firmata, corredata di tutta la documentazione è fisssata alla data del 22/07/2022.

Leggi il bando

Bando aperto