Corso gratuito di qualifica professionale: Tecnico per la gestione della cantina

Corso gratuito di qualifica professionale: Tecnico per la gestione della cantina

Sede del corso

Manduria, sede formativa Smile Puglia, via Pappacoda, 37

Email: manduria@smilepuglia.it Telefono: 0992016269

Modalità di partecipazione

Il modulo di domanda è reperibile presso la sede

del corso o sui nostri siti: www.smilepuglia.it e www.impresalavoro.net.

Le candidature si accettano dal 22/07/2019 al 13/09/2019 tramite raccomandata a mano presso la sede di via Pappacoda 37 a Manduria

ogni giorno dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 - 12:00 escluso il periodo 5 – 23 agosto 2019.

È ammesso l’invio via pec al seguente indirizzo: smilepuglia@legalmail.it

Destinatari

Giovani fino a 35 anni di età disoccupati o inattivi residenti o domiciliati all’interno della Regione Puglia con titolo di istruzione secondaria superiore possibilmente ad indirizzo tecnico nell’attività professionale di riferimento o almeno tre anni di esperienza lavorativa nell’attività professionale di riferimento.

Ai sensi della CONVENZIONE OPERATIVA tra Regione Puglia e Comando Militare Esercito “Puglia” in materia di formazione professionale e di collocamento sul mercato del lavoro dei militari volontari congedandi e congedati” stipulata in data 02 luglio 2014 il 15% dei posti disponibili sarà riservato agli aventi diritto che ne faranno richiesta.

Percorso progettuale

Oltre all’erogazione di politiche attive per il lavoro, la formazione è strutturata secondo la progettazione per unità di competenza:

UC 1912 – Ricevimento dell’uva

UC 1913 – Vinificazione

UC 1914 – Gestione delle vinificazioni e delle cure del vino

UC 1915 – Gestione degli ambienti, delle attrezzature e  sottoprodotti della cantina

Il corso, della durata di 600 ore, prevede formazione in aula della durata di 360 ore e formazione in stage presso cantine del territorio per 240 ore.

Ammissione e frequenza

In caso di domande in numero superiore ai posti disponibili si procederà a selezione con le seguenti modalità:

  1. valutazione del curriculum su una scala di valori da 1 a 10 proporzionale ai titoli di studio e alle eventuali esperienze già realizzate.
  2. lavoro di gruppo basato su case history gestito da una orientatrice che misurerà le doti di leadership e di risoluzione dei problemi e, comunque, le capacità trasversali.
  3. Test specifico per rilevare le informazioni che i candidati hanno rispetto alla qualifica per cui si candidano.
  4. Colloquio motivazionale.

 

Bandi e avvisi

 

Agenda

«  
  »
L M M G V S D
 
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
31